header

TOSAP

La disciplina della tassa sulle occupazioni di suoli ed aree pubblici (in breve TOSAP) è attualmente contenuta negli artt. da 38 a 57 del decreto legislativo n. 507/93.
La TOSAP si paga, di regola, ogniqualvolta un soggetto occupa un´area appartenente al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province. Costituisce altresì un autonomo presupposto di imposizione l´occupazione degli spazi soprastanti e sottostanti il suolo comunale e provinciale, con espressa esclusione delle occupazioni realizzate tramite balconi. Bow windows e altri infissi simili (ad es. tende da sole).
I soggetti attivi della TOSAP sono quelli che, in forza delle disposizioni del decreto legislativo n. 507/93 hanno il potere d´imposizione.
Coloro che sono tenuti al pagamento della tassa invece (soggetti passivi) sono individuati, in primo luogo, nei soggetti titolari di atti di concessione o autorizzazione, e solo in mancanza di un provvedimento amministrativo, nel soggetto che materialmente occupa l´area pubblica.
La Tosap è disciplinata da apposito regolamento comunale, mentre le tariffe della TOSAP vengono di anno in anno approvate con delibera.
Esistono due tipologie di occupazioni:
* permanenti se la durata delle stesse così come risulta dal provvedimento amministrativo di autorizzazione è almeno pari a un anno;
* temporanee, se la durata è inferiore all´anno.
Per il fac-simile della richiesta clicca qui.
 

La Giunta Comunale ha deliberato con atto  n. 117 del 15.11.2016 le tariffe, per l´anno 2017, della tassa occupazione spazi ed aree pubbliche definite nell´allegato A e nell´allegato B nonchè; inoltre, con atto n. 116 del 15.11.2016, ha deliberato l´importo dei diritti di istruttoria per il rilascio dell´autorizzazione per l´occupazione del suolo pubblico, pari a € 10,00.