header
2 - Piano Azione per Energia Sostenibile

loghi patto dei sindaci insieme



 

 

 

Ridurre le emissioni di gas serra del 20% entro il 2020


Gli obiettivi del Piano di Azione per l´Energia Sostenibile

Ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 20 % entro il 2020, attraverso politiche locali che promuovano e incentivino la produzione e l´uso di fonti di energia rinnovabile, il risparmio energetico e l´uso razionale dell´energia negli usi finali. È questo l´ambizioso obiettivo che il comune di Cesate intende raggiungere attraverso la predisposizione e l´implementazione del PIANO D´AZIONE PER L´ENERGIA SOSTENIBILE (PAES).

Il PAES è un documento di programmazione energetica nel quale l´Amministrazione Comunale selezionerà, condividerà con il proprio territorio e pianificherà, sia dal punto di vista tecnico che economico, le strategie e le azioni attraverso cui raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2  puntando in particolare su:

▪ la riduzione dei consumi energetici del proprio patrimonio (edifici, illuminazione pubblica, veicoli);

▪ la riduzione dei consumi energetici nell´edilizia residenziale e nel terziario;

▪ Il potenziamento del trasporto pubblico e della mobilità collettiva e ciclo-pedonale;

▪ l´incremento della produzione e dell´utilizzo delle energie rinnovabili;

▪ lo sviluppo di  una cultura del risparmio e e dell´uso razionale dell´energia tra i cittadini e le imprese del territorio .



La predisposizione del PAES è cofinanziata dalla Fondazione Cariplo nell´ambito del bando ‘Promuovere la sostenibilità energetica nei comuni piccoli e medi´ ­ edizione 2010 e verrà realizzata con la consulenza tecnico-scientifica della società Ambiente Italia srl (www.ambienteitalia.it)

 
La predisposizione del PAES rientra nell´iniziativa europea ‘Patto dei Sindaci´ a cui il Comune di Cesate ha aderito in forma volontaria il 17 giugno 2011 con delibera del Consiglio Comunale.
 
 
 

Il ‘Patto dei Sindaci´ per l´energia

La realizzazione del PAES rientra nell´iniziativa  europea ‘Patto dei Sindaci´ a cui il comune di Cesate ha aderito in forma  volontaria.


Le città possono giocare un ruolo fondamentale nella lotta al cambiamento climatico se si considera che oltre il 75% della popolazione mondiale vive e lavora in aree urbanizzate e oltre l´80% dei consumi di energia e delle emissioni di gas a effetto serra sono causati dalle città.

Al fine di coinvolgere le città nella lotta contro i cambiamenti climatici attraverso l´integrazione della sostenibilità energetica negli obiettivi di sviluppo locale, nel 2008 la Commissione Europea ha lanciato l´iniziativa ‘Patto dei Sindaci´.
 
 Il comune di Cesate fa parte delle 3.000 città europee e delle oltre 1.400 città italiane che hanno già aderito al ‘Patto dei Sindaci´.
 

 
 
ll ‘Patto dei Sindaci´ è un´iniziativa di tipo volontario molto ambiziosa, che impegna le città aderenti ad andare oltre gli obiettivi fissati dall´Europa per il clima e l´energia e a ridurre le emissioni di CO2 entro il 2020 di almeno il 20%, attraverso lo sviluppo di politiche locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile, stimolino il risparmio energetico negli usi finali e favoriscano così la riduzione dei consumi di fonti fossili.

Le città firmatarie del Patto si impegnano in particolare a:

▪ entro 1 anno dall´adesione, predisporre un Inventario di riferimento delle Emissioni del proprio territorio e a presentare alla Commissione Europea un proprio Piano d´Azione per l´Energia Sostenibile (PAES), approvato dal consiglio comunale;

▪ tenere monitorata l´implementazione del proprio PAES negli anni successivi, e a pubblicare regolarmente  i resoconti che indicano i progressi e i risultati raggiunti verso gli obiettivi al 2020.


ALLEGATI