header

Difetto rilevato in alcune CIE emesse sul Territorio Nazionale.

Il Ministero dell'Interno ha comunicato che alcune Carte d'identità elettroniche rilasciate dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato tra ottobre 2017 e febbraio 2018, presentano un difetto nel microchip,. La carta mantiene la sua validità ai fini dell'identificazione, ma potrebbero crearsi difficoltà nel controllo elettronico esercitato dalle Autorità di frontiera, in caso di espatrio.
Il Ministero dell'Interno ha comunicato che a Cesate le CIE difettose sono n. 49.

I cittadini titolari di queste carte d'identità riceveranno una comunicazione da parte dell'Istituto poligrafico e zecca dello Stato, che li informerà della possibilità di richiederne la sostituzione gratuitamente.

Per controllare se il proprio documento è difettoso, è possibile collegarsi al sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it/verifica-cie, ha messo a disposizione una funzionalità per consentire ai cittadini di verificare online la presenza di eventuali difetti all'interno della propria CIE. Inserendo il codice fiscale ed il numero di serie della CIE, il servizio restituisce un riscontro in tempo reale, fornendo informazioni e indicazioni aggiuntive per i documenti che presentano non conformità.

Per richiedere la nuova CIE sarà sufficiente prendere appuntamento con l'ufficio anagrafe dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 13.00 ( tel 02/99471214), presentarsi all'appuntamento con il documento difettoso e con una foto tessera recente e la sostituzione è gratuita.

In caso di richiesta di sostituzione, l’Ufficiale d’Anagrafe, previa verifica della C.I.E., attraverso il citato servizio “Verifica C.I.E.”, provvederà a revocare e distruggere il documento difettoso ai sensi dell’art. 68 del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 4/8/2003 ed a redigere apposito verbale. Procederà, quindi, alla registrazione della richiesta di nuova C.I.E. del cittadino interessato secondo le consuete modalità.

Circolare numero 9/2018 del Ministero dell’Interno