Covid-19: ultime disposizioni in vigore dal 7 al 15 gennaio

Il Consiglio dei Ministri il 5 gennaio 2021 ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19: in vigore dal 7 al 15 gennaio 2021.

🟡 Il 7 e l’8 gennaio la Lombardia torna in zona gialla con le limitazioni agli spostamenti tra regioni : aperti negozi e centri commerciali. Bar e ristoranti aperti fino alle 18 e poi solo asporto fino alle 22 e consegna a casa.

🟧 Il 9 e 10 gennaio 2021 tutta Italia è in zona arancione: negozi aperti, centri commerciali chiusi. Bar e ristoranti possono fare solo l’asporto fino alle 22.00 e la consegna a domicilio. Limitazione agli spostamenti tra regioni e comuni. Sono comunque consentiti gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti entro 30 chilometri, esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Dall’11 gennaio: scatta la divisione in fasce. Sulla base del monitoraggio settimanale (che l’Istituto superiore di Sanità analizzerà l’8 gennaio) verrà deciso quali regioni resteranno in fascia gialla e se ci sono regioni che devono passare in fascia arancione o rossa.

Scuole

Asili nodo, scuole dell’infanzia,  scuole elementari e medie inizieranno in presenza il 7 gennaio.

Mentre le scuole superiori potranno riprendere l’attività didattica in presenza, per il 50% degli studenti, dall’11 gennaio 2021.

Resta ferma, per tutto il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio 2021, l’applicazione delle altre misure previste dal Dpcm del 3 dicembre 2020 e dalle successive ordinanze.

Per approfondimenti:

Leggi il testo del Decreto legge del 5 gennaio 2021:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/01/05/21G00001/sg

A questa pagina le misure valide in Lombardia.